Il regionalismo differenziato che inizia con i referendum sull’autonomia in Veneto e Lombardia e’ un’occasione straordinaria di rilancio dell’efficienza della pubblica amministrazione nel Paese.

L’applicazione dell’articolo 116 della Costituzione, va nella direzione della responsabilità, ovvero attribuire risorse economiche ai livelli amministrativi che hanno una reale capacità di gestire delle competenze in modo efficace. Significa cioè poter offrire maggiori strumenti al nord del Paese per essere protagonista della crescita economica del Paese e innescare un principio di responsabilità nelle regioni del sud dove la qualità dei servizi oggi non e’ assolutamente adeguata ai livelli di spesa pubblica.