Anche Andrea Causin, deputato veneziano della Camera, prende posizione a proposito dei canoni demaniali marittimi e presenta un’interpellanza alMinistro dell’Economia e delle finanze perché vengano recepite le istanze degli enti locali della gronda lagunare e del Magistrato alle Acque, che hanno formalizzato una proposta di rimodulazione dei canoni con la richiesta di una sanatoria per gli arretrati.