“E’ necessario che il Governo italiano renda  pubblici i dati sulla quantita’ di gas importato dalla Russia e il
prezzo di acquisto. Inoltre, bisogna chiarire i rapporti di  dipendenza energetica con la Libia, se nell’ultimo anno abbiamo acquistato gas naturale e petrolio dalla Libia e i rapporti che i  soggetti che vendono tali prodotti hanno con i due governi, quello  di Tripoli e quello di Tobruk”.

E’ quanto ho chiesto in una interrogazione  rivolta al ministro dello Sviluppo Economico, Guidi, e a quello degli Esteri, Gentiloni.
“Infatti, il nostro Paese non dispone di un piano che  gli permette l’autosufficienza energetica e dipende, per
l’approvvigionamento energetico, da Russia e Libia. La stessa  Europa non ha perseguito una politica di autonomia energetica e,  per gli approvvigionamenti energetici e dipende in gran parte  dalla Russia”.