In commissione Difesa abbiamo iniziato l’esame del programma di ammodernamento del sistema d’arma in relazione ai sistemi di pilotaggio remoto.

I droni rappresentano il futuro dell’aeronautica e dell’intelligence e l’Italia è gravemente in ritardo rispetto allo sviluppo di questi sistemi. I dubbi avanzati dal relatore di maggioranza dei 5 stelle, di carattere tecnico e finanziario, e di solidità patrimoniale della Piaggio Aerospace, mi hanno spinto in qualità di capogruppo della commissione difesa del gruppo di Forza Italia a chiedere l’audizione immediata del Capo di Stato Maggiore della Difesa e dell’Aeronautica al fine di chiarire i dubbi sollevati in sede di relazione e procedere rapidamente per colmare il gap tecnologico e strategico.